CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE

Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne

CONTRASTO TRATTA ESSERI UMANI

Contro la tratta e il grave sfruttamento degli esseri umani

CONTRASTO PEDOFILIA E PORNOGRAFIA MINORILE

Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile

Notizie
23.11.2017 - Il calcio d’inizio di Totti alla partita contro la violenza sulle donne in ricordo di Sara Di Pietrantonio, in campo magistrati, calciatori e attori

DSC09755.jpg

 

Il calcio d’inizio lo ha dato Francesco Totti, mentre in campo magistrati, attori e calcatori hanno giocato in ricordo di Sara Di Pietrantonio e di tutte le donne vittime di femminicidio. La partita contro qualsiasi forma di violenza sulle donne organizzata dal Dipartimento per le pari opportunità si è svolta ad Ostia, presso, il Centro Sportivo Longarina - Totti Soccer School. Sugli spalti, assieme ad alcuni degli studenti che hanno partecipato al bando di concorso rivolto alle scuole sui temi di contrasto alla violenza di genere, la  sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega alle Pari Opportunità, Maria Elena Boschi, il Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Giovanni Legnini, e la signora Concetta Raccuia, mamma di Sara Di Pietrantonio, la studentessa ventiduenne romana uccisa la notte del 29 maggio del 2016 dall'ex fidanzato, già condannato all'ergastolo per omicidio premeditato.  “Questa partita - ha affermato la sottosegretaria Boschi- intende rappresentare un impegno corale per dire mai più altre vittime, mai più altre storie come quella di Sara. Un impegno contro la violenza e la discriminazione che deve vedere uniti uomini e donne”.

 

   23.11.2017_Partita Sblocca il coraggio_6.JPG

23.11.2017_Partita Sblocca il coraggio_2.JPG

 23.11.2017_Partita Sblocca il coraggio_4.JPG

Ultimo aggiornamento: giovedì 23 novembre 2017