CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE

Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne

CONTRASTO TRATTA ESSERI UMANI

Contro la tratta e il grave sfruttamento degli esseri umani

CONTRASTO PEDOFILIA E PORNOGRAFIA MINORILE

Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile

Notizie
11.10.2017 - Gender Equality Index 2017 – Risultati incoraggianti per l’Italia

Presentato oggi a Bruxelles il “Gender Equality Index 2017”, terza edizione dell’indicatore elaborato dall’European Institute for Gender Equality (EIGE), che fornisce una misura sintetica del complesso concetto di uguaglianza di genere.

Sulla base di una molteplicità di dati riferiti al 2015, forniti da diverse fonti europee, l’Indice misura le differenze nella situazione di donne e uomini nell’abito di cinque rilevanti domini di intervento dell’UE: il lavoro, la ricchezza, la conoscenza, il tempo, il potere e la salute, in una scala da 1 (totale inuguaglianza) a 100 (piena uguaglianza). Inoltre, fanno parte della struttura di questa edizione dell’indice, senza contribuire al suo valore, due domini satellite: la violenza e le disuguaglianze di genere tra specifici segmenti di popolazione, individuati in base all’età, la disabilità, il paese di nascita, lo status familiare e l’istruzione.

L’indice mostra che il progresso verso l’uguaglianza di genere nei paesi europei è piuttosto lento. Infatti, il suo livello è aumentato in dieci anni di soli 4.2 punti, partendo da un valore di 62 nel 2005 per arrivare all’attuale 66.2.

Esiste, dunque, un notevole margine di miglioramento e questo si prospetta particolarmente difficile con riferimento al dominio relativo al tempo, per il quale si è registrato addirittura un incremento delle disuguaglianze di genere nel corso degli ultimi dieci anni. Viceversa, il dominio relativo al potere mostra la più consistente tendenza alla diminuzione delle disuguaglianze tra donne e uomini.

In questo contesto di persistenti disuguaglianze diffuse nei paesi EU-28, l’Italia fa registrare i più significativi miglioramenti nella direzione dell’uguaglianza di genere, con un incremento dell’indice di 13 punti (da 49,2 a 62,2) nel decennio. Contribuiscono  a questo risultato la sensibile diminuzione delle differenze di genere in quattro domini di studio: lavoro, ricchezza, conoscenza e potere. In particolare, sono l’istruzione delle donne italiane e la loro capacità decisionale ad aumentare negli ultimi dieci anni in modo tale da rendere massima a livello europeo la diminuzione delle differenze rispetto alla situazione degli uomini in questi settori, così da determinare un incremento di 7,3 punti nel Gender Equality Index relativo al dominio della conoscenza e di portare l’attuale indice relativo al potere ad un valore triplo (da 16,1 a 45,3) rispetto a quello 10 anni fa.

 

Report 

Index in brief

Comunicato stampa Eige 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 11 ottobre 2017