CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE

Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne

CONTRASTO TRATTA ESSERI UMANI

Contro la tratta e il grave sfruttamento degli esseri umani

CONTRASTO PEDOFILIA E PORNOGRAFIA MINORILE

Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile

Notizie
03.07.2017 - Tratta e grave sfruttamento: pubblicato il nuovo bando da 22,5 milioni di euro per il finanziamento di progetti per la protezione delle vittime

Aumentate le risorse rispetto al 2016, razionalizzati gli ambiti territoriali, attenzione specifica ai minori

E’ stato pubblicato, sul sito internet del Dipartimento per le pari opportunita (www.pariopportunita.gov.it) e della Presidenza del Consiglio dei Ministri (www.governo.it), il nuovo bando di finanziamento dei progetti attuativi del Programma unico di emersione, assistenza e integrazione sociale delle vittime di tratta e grave sfruttamento disciplinato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16 maggio 2016.

Il bando, che prevede un aumento di circa 8 milioni di euro rispetto al bando del 2016, conferma l’impegno prioritario del Governo rispetto alla tratta di esseri umani, prevedendo uno stanziamento di risorse per il finanziamento dei progetti, della durata di 15 mesi dal prossimo 1° dicembre, pari a 22,5 milioni di euro.

Al fine di assicurare la copertura nazionale dell'intervento e di potenziare il raccordo con il sistema di protezione internazionale, in piena coerenza con le previsioni del Piano nazionale d’azione contro la tratta e il grave, sfruttamento sono stati ridefiniti gli ambiti territoriali in forma omogenea.

L'azione proposta dal bando risponde all'esigenza di aumentare l’accoglienza protetta residenziale delle vittime, in considerazione del generale e costante aumento dei flussi immigratori irregolari e risponde concretamente alle indicazioni della recentissima legge n. 47 del 2017, richiedendo la presentazione di un programma specifico di assistenza per minori stranieri non accompagnati vittime di tratta per assicurare adeguate condizioni di accoglienza e di assistenza anche oltre il compimento della maggiore età.

Una particolare e specifica attenzione e' rivolta inoltre alle vittime di grave sfruttamento lavorativo in base alla recente legge 199 del 2016 (c.d. legge sul “caporalato”).

Per agevolare e facilitare la predisposizione delle proposte da parte degli interessati, il Dipartimento per le pari opportunità, organizzerà entro il corrente mese di luglio un apposito Info Day, per presentare il bando e le sue finalità e rispondere ad ogni quesito e chiarimento in modalità condivisa e trasparente.

"Questa importante azione, che risponde in maniera concreta a quanto previsto dal Piano d'azione contro la tratta e il grave sfruttamento, adottato dal Consiglio dei Ministri il 26 febbraio 2016, e' il frutto del percorso di coordinamento tra istituzioni e associazioni attivato con la Cabina di Regia e con i gruppi di lavoro tematici - ha dichiarato la Sottosegretaria Boschi, che ha la delega alle Pari opportunità - e dimostra che il dialogo e il confronto danno risultati fondamentali: verranno finanziati progetti per 22,5 milioni di euro, che assicureranno, in tutta Italia in maniera omogenea, attraverso criteri che rispondono alle reali e concrete esigenze di chi subisce questi trattamenti disumani e degli operatori che ogni giorno lavorano sul campo, la creazione di una rete di assistenza e protezione fondamentale anche a prevenire e contrastare il fenomeno".

 

Vai al Bando 

 

INFO DAY

Il Dipartimento per le pari opportunità, ai sensi dell’art. 14 del bando, organizzerà un INFO DAY rivolto a tutti gli interessati legittimati a presentare proposte progettuali, nel quale saranno fornite informazioni sul bando, le sue finalità e le modalità di presentazione delle proposte.

L’evento si svolgerà il giorno 11 luglio alle ore 11:00 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Via della Mercede, 9 – 00187 Roma - Sala 32. Per l’accesso alla sala è necessaria una preventiva registrazione entro il giorno 10 luglio 2017 ore 12:00 inviando una mail all’indirizzo segreteriatratta@governo.it indicando il/i nominativo/i del/i partecipante/i e la ragione sociale del soggetto pubblico o privato per cui si partecipa all’Info day.  

 

 

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 3 luglio 2017