Comitati Unici di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni

Da oggi la lotta contro le discriminazioni sul luogo di lavoro si può avvalere di uno strumento più efficace e completo. I Comitati unici di garanzia, infatti, lavoreranno per prevenire e battere le discriminazioni dovute non soltanto al genere, ma anche all’età, alla disabilità, all’origine etnica, alla lingua, alla razza, e, per la prima volta, all’orientamento sessuale. Una tutela che comprende, il trattamento economico, le progressioni in carriera, la sicurezza e che viene estesa all’accesso al lavoro.

I “Comitati unici di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” (G.U. n.134 dell'11 giugno 2011) assumono tutte le funzioni che la legge e i contratti collettivi attribuivano ai Comitati per le Pari Opportunità e ai Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing e rappresenteranno un interlocutore unico, più efficace e completo al quale i lavoratori potranno rivolgersi nel caso subiscano una discriminazione e vogliano porvi rimedio. Si tratta di un intervento di semplificazione e razionalizzazione che risponde all'esigenza di garantire maggiore efficacia ed efficienza nell'esercizio delle funzioni alle quali il nuovo organismo e' preposto.

E' stata attivata la casella di posta elettronica monitoraggiocug@governo.it, attraverso la quale i Dipartimenti Funzione Pubblica e Pari Opportunita', in collaborazione con la Consigliera nazionale di parita', forniscono supporto alle amministrazioni nella prima fase di avvio dei CUG.

E' possibile consultare, in formato .pdf, le risposte ai quesiti più frequenti fornite dal Gruppo per il Monitoraggio ed il supporto alla costituzione e sperimentazione dei CUG.

Per agevolare il compito dei neoistituiti Comitati Unici di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora, e contro le discriminazioni, il Gruppo di monitoraggio e supporto attraverso il quale i Dipartimenti della Funzione Pubblica e Pari Opportunita', in collaborazione con la Consigliera nazionale di parita', forniscono supporto alle amministrazioni nella prima fase di avvio dei Comitati, ha elaborato uno schema di regolamento interno dei CUG. Si tratta di uno strumento di lavoro di natura assolutamente informale e non vincolante, che ogni CUG potrà adattare alla proprie esigenze.

25 marzo 2011

Documenti:


Pareri:


Approfondimenti:


  • Forum P.A. - 10 maggio 2011
    Atti del convegno "I Comitati Unici di Garanzia (CUG): un nuovo strumento a sostegno delle pari opportunità, del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni"
    Presentazione Monica Velletti (Capo Ufficio Legislativo - Dipartimento per le Pari Opportunità)
    Presentazione Antonella Ninci (Presidente del Comitato per le Pari Opportunità - INAIL)
    Presentazione Oriana Calabresi (Presidente Commissione Pari Opportunità - Corte dei Conti)