CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE

Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne

CONTRASTO TRATTA ESSERI UMANI

Contro la tratta e il grave sfruttamento degli esseri umani

CONTRASTO PEDOFILIA E PORNOGRAFIA MINORILE

Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile

CONTRASTO PEDOFILIA E PORNOGRAFIA MINORILE
Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile

Il Dipartimento per le pari opportunità cura il coordinamento delle attività del Governo italiano rispetto alla prevenzione e al contrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessuale a danno dei minori, in particolare attraverso l’azione dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile, organismo strategico di studio e monitoraggio del fenomeno, operante presso il Dipartimento.

L’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile è stato istituito ai sensi dell’articolo 17, comma 1-bis, della Legge 3 agosto 1998, n. 269 e ricostituito da ultimo con Decreto ministeriale del 30 agosto 2016 con il compito di acquisire e monitorare i dati e le informazioni relativi alle attività svolte da tutte le pubbliche amministrazioni per la prevenzione e la repressione dell’abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori.

In particolare, l’Osservatorio:

  • Acquisisce dati e informazioni a livello nazionale e internazionale relativi alle attività svolte per la prevenzione e la repressione dell’abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori e alle strategie di contrasto programmate e realizzate anche da altri Paesi;

  • Analizza, studia ed elabora i dati forniti dalle altre pubbliche amministrazioni;

  • Promuove studi e ricerche sul fenomeno;

  • Informa sull’attività svolta, anche attraverso il sito internet istituzionale del Dipartimento e la diffusione di pubblicazioni mirate;

  • redige una relazione tecnico-scientifica annuale a consuntivo delle attività svolte, anche ai fini della predisposizione della relazione che il Presidente del Consiglio dei Ministri presenta annualmente al Parlamento (2006-20072008-20092010-20112011-20122013), ai sensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 3 agosto 1998, n. 269;

  • Partecipa all’attività degli organismi europei e internazionali competenti in materia di tutela dei minori e di contrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori;

  • Predispone il Piano nazionale di prevenzione e contrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori, il quale costituisce parte integrante del Piano nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, predisposto dall’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza.

 

L’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile è presieduto dal Capo del Dipartimento per le pari opportunità ed è composto da cinque componenti designati dalla Ministra per le pari opportunità, di cui un Coordinatore tecnico-scientifico, un rappresentante rispettivamente del Dipartimento per le Politiche della Famiglia, della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dai rappresentanti del Ministero della Giustizia, nonché da quattro componenti designati dalle associazioni nazionali maggiormente rappresentative nel settore della lotta al fenomeno dell’abuso e dello sfruttamento sessuale in danno di minori, quali Telefono Azzurro, Save The Children, Terre des Hommes e Meter, nonché dalle organizzazioni sindacali Cgil Cisl e Uil.

Presso l’Osservatorio è inoltre istituita una banca dati volta ad organizzare in modo sistematico il patrimonio informativo proveniente dalle diverse amministrazioni per il monitoraggio del fenomeno e delle azioni di prevenzione e repressione ad esso collegate.

 


 

 Documenti

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 31 ottobre 2016